Missione

Per raccontare la sua esperienza missionaria, ci affidiamo alle stesse parole di padre Angelico: “Quale scopo deve prefiggersi il Missionario, che parte per le missioni?… La maggior Gloria di Dio, con una migliore e più accurata santificazione dell’anima propria mediante il lavoro apostolico impegnato alla conversione delle anime. Bisogna mai dimenticar se stessi; quindi esser buoni religiosi sempre, ed una volta di più per esser buoni missionari. Poi lavorare con zelo a convertir anime a Dio; ma… come Dio vorrà da ciascheduno, secondo le circostanze. Vi sono di quelli che sognano opere straordinarie, viaggi, grandi predicazioni, escursioni fra gente barbara…:  lavoro di fantasia! Bisogna essere pratici nella vita, sempre… anche in missione… ricordarsi che si è missionari; e perché siamo venuti alle missioni; se abbiamo fatto il nostro dovere; se non si può fare qualche cosa di più; se non si può almeno fare qualche cosa quando non si può far tutto”.